CALDARROSTE FUMANTI (Chestnuts Roasting)


Prodotto in collaborazione con lo Store www.tempter.it

Per conoscerlo meglio vi invito caldamente a:
1) Leggere il post con la descrizione del negozio, con dettagli sui prezzi e spedizione

2) Continuare a seguirmi per conoscere la recensione di queste fantastiche fragranze!

E via con un’altra Candleberry che mi aveva sin da subito ispirato davvero molto e che non vedevo l’ora di provare; la descrizione è questa: “L’aroma delle caldarroste scoppiettanti, il calore del fuoco ed una glassatura sopra”.

Questa era la candela che forse avevo più voglia di sentire, amando molto il gusto ed il profumo delle castagne, specie delle caldarroste.
Una volta aperto il pacco, tra l’altro imballato alla perfezione, ho subito spacchettato questa, l’ho aperta ed annusata.
Devo dirvi la verità; non avendo letto con attenzione la descrizione mi aspettavo un profumo identico a quello delle caldarroste fumanti, ed invece mi sono trovato davanti una candela un po’ differente.
Il risultato finale della combinazione dei vari oli essenziali presenti non è niente male: sicuramente il profumo ricorda quello delle castagne, a cui però si aggiungono altre note secondarie.
Mi è piaciuta allora?

Ebbene sì, anche se ammetto che un profumo più semplice, riconducibile proprio alle caldarroste, forse mi sarebbe piaciuto ancora di più.

Per quanto riguarda gli oli essenziali che sono riuscito a distinguere posso dirvi che:
– Alla base c’è un profumo tondo e piacevole che ricorda, effettivamente, le castagne abbrustolite sul fuoco.
– Abbiamo una nota più calda e pungente, forse cannella, che rende proprio l’idea del calore delle fiamme e la sensazione del fumo.
– Infine ho percepito una leggera sfumatura più dolce (forse legata alla “glassatura” della descrizione ufficiale) che ha dato anche un tocco finale molto particolare a questa fragranza.
Per quanto riguarda intensità e durata posso dirvi che:
– L’intensità si è dimostrata alta, bene o male come tutte le candele di questo marchio, indipendentemente dai formati, e ciò mi ha fatto molto piacere.
Per di più non è mai diventata opprimente o troppo speziata, anzi, la sua intensità discreta ed il suo profumo inimitabile si sono rivelati essere proprio i due punti di forza principali.

– La durata dopo lo spegnimento è stata anch’essa alta.

 

In definitiva questa Candleberry mi ha soddisfatto, posso essere sincero..
Il suo profumo mi ricorda molto quelle tipiche feste di paese in cui ci si riunisce e, dopo aver raccolte ceste e borse traboccanti di castagne, si preparano i fuochi sui quali cuocere, proprio sul momento, questi frutti autunnali.
Le fiamme alte e scoppiettanti, l’odore del fumo misto a quello delle castagne già cotte e pronte per essere divorate; il tutto tra le risate e le chiacchiere della gente.
Prendiamo un piccolo cartoccio, ci sediamo su un gradino di granito, un po’ ammaccato sull’angolo.
Il sacchetto di carta di giornale rilascia un profumo delizioso; proviamo ad afferrare una delle castagne ma è davvero incandescente e siamo costretti ad attendere qualche minuto resistendo alla tentazione e pregustando il boccone.
Dopo qualche minuto, con cautela, riproviamo. ed il frutto si apre facilmente alla pressione delle dita.
Incredibile come qualcosa di così piccolo ed insignificante possa essere tanto buono.
Voto finale: 8.5/10

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...