EFFETTO TUNNELING NELLE GIARE: COS’E’ E COME EVITARLO



A chi non è capitato? Chi non ha sempre avuto timore che la propria bella giara finisse con l’avere questo spiacevole problema?

Ma innanzi tutto cerchiamo di capire cosa si intende con “effetto tunneling”:
Molto semplicemente si intende quando la candela non brucia in maniera corretta e si consuma solo al centro, lasciando la cera sui lati, e scendendo sempre di più solo nella zona centrale fino a formare, appunto, un tunnel.
Chiaramente dopo aver tirato fuori i propri soldini per l’acquisto di una giara, di sicuro non fa piacere accenderla e ritrovarsi con questo fastidioso problema.
Ma perchè accade? E come evitarlo?

Evitarlo non è così difficile, basta qualche accorgimento:
1) La cosa FONDAMENTALE è la prima bruciatura; se sbagliate questa è poi più difficile correggere il problema con le successive.
Dovete alla prima bruciatura, cosi’ come alle successive, lasciare che la cera si sciolga completamente sullo strato superficiale.
Se pensate di accendere una giara grande solo 10 minuti al giorno partite male, perchè così facendo di sicuro non avrà tempo di bruciare correttamente.
Il tempo per una bruciatura completa dello strato superficiale varia a seconda della dimensione della giara: in quella piccola di solito in mezzora o 3/4 d’ora la cera è sciolta, mentre nelle giare più grandi i tempi si allungano di parecchio.
Le giare piccole solitamente non danno problemi perchè hanno un diametro minore; nelle altre basta un po’ più di attenzione, senza drammatizzare.
2) Attenzione allo stoppino! Se lo tagliate troppo rischiate che la fiamma resti bassa e non riesca a scaldare la cera fino ai bordi esterni; di conseguenza avrete questo fastidioso problema.
Di solito la lunghezza dello stoppino va tenuta a circa 3 mm o 5 mm di altezza perchè, se lasciato troppo alto, brucia troppo in fretta la cera e perde i classici pezzetti neri.
Detto così sembra complicatissimo utilizzare una giara e capire la giusta lunghezza dello stoppino, ma vedrete che non è così:
Consiglio: Per la prima volta io di solito lascio lo stoppino esattamente com’è, senza accorciarlo; in questo modo sono sicuro di non avere problemi, e lo accorcio poi all’occorrenza nelle successive accensioni.
3) Esistono anche accessori o trucchetti per garantire una bruciatura migliore delle giare:
Gli Illumalid, ovvero accessori in metallo da poggiare sull’imboccatura della giara (media o grande) che servono a stabilizzare la fiamma e a diffondere il calore anche sulle pareti della giara.
Potete utilizzare un vecchio calzino di lana, una sciarpa o della carta stagnola ecc, se non badate all’estetica, per avvolgere la giara e mantenerla più al caldo facendo sciogliere la cera più facilmente.
4) Se vi accorgete che vi resta un leggero strato sulle pareti della giara niente paura, è molto probabile che con le accensioni successive, mano a mano che la fiamma si abbassa, anche quel sottile strato si sciolga e che il vetro resti bello pulito.
Ad ogni modo, a parte per la mia prima giara dove avevo fatto l’errore di tenerla accesa solo mezz’oretta, non ho mai avuto necessità di ingegnarmi per risolvere questo problema perchè, semplicemente lasciando sciogliere per il giusto tempo la cera, il tunnel non è più saltato fuori.
Tuttavia meglio prevenire che curare, quindi all’occorrenza qui avete qualche soluzione se volete essere super sicuri di avere una bruciatura impeccabile.
Annunci

2 thoughts on “EFFETTO TUNNELING NELLE GIARE: COS’E’ E COME EVITARLO

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...