MIXOLOGY: COS’E’ E COSA NE PENSO


E’ risaputo che Yankee Candle offra una vastissima scelta di profumazioni, tale che è impossibile non trovarne a decine di nostro gusto.

Ma se ne volessimo creare una personalizzata? Se volessimo la fragranza perfetta?

E a questo proposito la mixology, ovvero l’arte di combinare vari ingredienti (di solito per creare cocktail) qui sta proprio ad indicare la possibilità di utilizzare le classiche profumazioni Yankee Candle, bruciarle assieme, ed ottenerne una tutta nuova e personalizzata.
Basta fare qualche ricerca in rete e trovate dozzine di possibili combinazioni di due o tre Yankee, la cui fusione da vita a qualche cosa di completamente nuovo.
Questa cosa sembra sia piaciuta molto ai fan di Yankee, tanto che, se vi interessa, sono disponibili appositi bruciatori con due sezioni per le due diverse tartine..
Ma cosa ne penso io?
Ebbene, sinceramente non sono un fan di questi mix pur avendoli provati qualche volta per sperimentare un po’, ed il motivo è anche abbastanza elementare.
Le candele Yankee Candle, o meglio gli oli essenziali in esse contenute, non sono messi a caso, ma ci sono veri e propri maestri profumieri che ricercano non solo le materie prime, non solo le giuste combinazioni, ma anche i giusti dosaggi, per creare la fragranza perfetta.

Questo fa sì che:
Non è sempre facile dosare le giuste quantità, stare attenti ad immaginare il risultato finale tenendo presente che ogni tartina ha una sua intensità e che gli oli essenziali dovranno essere ben bilanciati.
Esempio:
Vogliamo avere il profumo di un cupcake alla fragona e prendiamo Vanilla Cupcake e Sweet Strawberry.
Se, ad esempio, prendessimo e utilizzassimo metà di ciascuna non è detto che il risultato finale sia come ce lo aspettavamo..
Dobbiamo valutare che Vanilla Cupcake è un po’ più intensa di Sweet Strawberry, dobbiamo calcolare quanta fragola mettere in base a quanto la volgiamo fruttata ecc.
Non dico che sia sempre tempo perso, perchè alcune volte il risultato finale è molto particolare e convincente ma, non essendo particolarmente bravo, preferisco non rischiare e non addentrarmi in questi mix fai da te.
Se poi il risultato finale non convince o è differente da quello che volevamo e non ci piace abbiamo buttato via del prodotto che magari utilizzato da solo ci piaceva, e anche dei soldi.

Insomma, alla fine non si può mai essere sicuri di cosa uscirà fuori: può darsi che non vi piaccia o che invece vi stupisca in positivo!

Quali sono le vostre migliori creazioni? Avete scoperto qualche nuovo profumo fantastico o avete ottenuto qualche cosa che non vi ha convinto?

Se la cosa vi intriga e vi interessa fate una prova e vedete in prima persona se questo genere di cose vi piace, vi diverte, e chissà che non creiate qualcosa di sbalorditivo.. basta un pizzico di fantasia..

Annunci

2 pensieri su “MIXOLOGY: COS’E’ E COSA NE PENSO

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...