PROFUMI D’ORIENTE (Moroccan Argan Oil)


Seconda e ultima recensione sulla collezione Grand Baazar, a meno che non scappi anche l’acqusito di Frankincense in un prossimo futuro.
Se non avete letto la recensione di Oud Oasis (della stessa collezione) vi lascio qui il link:
http://yankeecandlemania.blogspot.it/2015/07/resine-preziose-oud-oasis.html

Ma qui ci limitiamo a parlare della seconda fragranza, ovvero Moroccan Argan Oil, e allora ecco la descrizione ufficiale: “L’aroma esotico del raro legno di Argan, con note di patchouli e legno di sandalo”.

Devo ammettere che ero indeciso se acquistare o meno questa profumazione, in particolare per due ragioni:
La prima è che annusando la tartina chiusa facevo fatica a sentirne il profumo.
Chiaramente per capire bene come fosse avevo annusato la giara, ma temevo che, anche sulla base di alcuni commenti letti in rete, potesse essere troppo delicata e flebile una volta accesa.
La seconda è che il profumo in questione non sembrava proprio il mio genere ed ero un po’ dubbioso sull’acquisto.
Alla fine mi sono deciso e l’ho presa, ma non l’ho accesa subito; sarà passata circa una settimana e poi finalmente un tardo pomeriggio l’ho provata.
Diciamo che è stata parecchio diversa da come me l’ero immaginata!
Il profumo è deciso, abbastanza pungente, e penso ricordi molto bene quello del vero olio di Argan, anche se in tutta onestà non sono un esperto in merito. 
In effetti il profumo mi ricorda vagamente quello di qualche shampoo, ma è comunque più particolare e non ha in sè note chimiche o fastidiose.
Per chi non sapesse cos’è l’olio di Argan, si tratta di un olio estratto da una pianta, l’Argania Spinosa, tipica della zona meridionale del Marocco (ecco spiegato il nome della fragranza), in una zona di foreste che ogni anno, complice il clima e la deforestazione, si riduce sempre di più e rende questo olio, utilizzato in mille modi (nella cosmesi, nella medicina ma anche in cucina), sempre più pregiato.
Mi è anche piaciuto, però, che oltre all’olio di Argan vi fossero anche altri oli essenziali ad arricchire la fragranza.
Infatti sia il sandalo che il patchouli, pur essendo note secondarie, si amalgamano benissimo e creano tante sfaccettature diverse dando tutto un altro tono a Moroccan Argan Oil.
Ma la cosa che in assoluto mi ha impressionato di più è stata l’intensità: davvero elevata!
E dire che non ne avevo neanche bruciata chissà quanta, semplicemente il solito pezzetto, penso anche meno di 1/4.
Io mi aspettavo un profumo delicato, flebile, e invece ho riempito completamente tutta la casa; è stata davvero eccezionale ma, appunto, occhio alla quantità che utilizzate e al formato che scegliete in base ai vostri gusti e alle vostre necessità.
Ricapitolando quindi:
L’intensità è stata davvero molto alta, fantastica, forse una tra le più intense mai provate.
La durata, complice il fatto che già l’intensità si era rivelata alta e la casa era satura di profumo, è stata anch’essa molto buona.
E’ sicuramente un profumo orientale, ma non l’ho trovato troppo carico o caldo o speziato; penso che di questa collezione questa sia quella che è rivolta ad un target più vasto perchè può accontentare davvero tanti. 
A questo punto sta a voi farvi coccolare da questo profumo così prezioso.
Voto finale: 7.5/10

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...