BRUCIATORI ORIGINALI YANKEE CANDLE: UTILI O SOLO MODA?


Oggi non vi propongo una recensione, bensì una breve riflessione, nello specifico sull’utilità o meno degli accessori originali Yankee Candle.

Ma i bruciatori devono (o meglio dovrebbero) essere scelti tra quelli marchiati Yankee, o vanno bene anche quelli economici dei negozi per la casa?

Hanno qualche funzione o sono solo un elemento di moda?

Ebbene, quando ci si trova di fronte a due bruciatori, uno originale e uno no, e si vede la differenza di prezzo, è normale che il dubbio sorga e si faccia qualche riflessione sulla possibilità di spendere qualcosa in più o optare per quello più economico.
Personalmente io sono partito con un bruciatore non di marca Yankee, preso ad un negozio di articoli per la casa al modico prezzo di 2,50 €. 
Poco dopo ne ho trovato un altro tipo in un negozio cinese, sempre non marcato Yankee, e ne ho preso un altro per potere accendere due tartine contemporaneamente, al prezzo di 1 €..
E’ chiaro che, se lo paragoniamo alla spesa media per un bruciatore Yankee abbastanza basico, che viene sui 10 €, la differenza c’è e si vede.
Resta da capire se il prezzo più alto è giustificato, e qui ce n’è da dire!
Mediamente una tartina dura sulle 8 ore (alcune fragranze anche molto di più), eppure con i bruciatori economici ho riscontrato un problema: 
La distanza tra il cerino e la sede della tartina da sciogliere era in entrambi i casi troppo poca ed il materiale troppo sottile: 
– Questo faceva sì che la durata si riduceva di molto perchè la cera si scioglieva molto velocemente e gli oli essenziali evaporavano nel giro di poco; di conseguenza le 8 ore di profumo me le potevo sognare!!
– Ancora peggio della durata ridotta era il fatto che dopo un po’ la tart cominciava a puzzare.. Questo dipendeva dal fatto che il materiale, essendo troppo vicino al cerino, si scaldava eccessivamente rilasciando un odore davvero sgradevole che mi obbligava a spegnere la tartina dopo circa una mezzora o meno.
Non a caso all’inizio ero rimasto perplesso pensando che la colpa fosse della tartina in sè e dei prodotti in generale, ma così non è!
Poi ho comprato un bruciatore originale e ho risolto i problemi:
La durata ora supera abbondantemente le 8 ore con la maggior parte delle fragranze mentre, con quelle più delicate, raggiunge comunque la durata indicata.
Il cattivo odore è sparito, la bruciatura è più lenta ed il profumo fantastico.
Quindi il mio consiglio è questo: se siete assolutamente indecisi sul tuffarvi a capofitto nel mondo Yankee e volete provare solo una tartina per curiosità pensando di non riprenderla più (molto difficile ma comunque possibile), allora potete anche optare per un bruciatore economico ma sapendo che i limiti ed i problemi ci sono.
Altrimenti se siete già amanti del marchio o nuovi clienti che pensano di diventare regolari allora spendete qualche cosa di più ma scegliete un prodotto di qualità: se optaste per uno economico alla fine “buttereste” via i soldi in tartine che dureranno meno e non vi soddisferanno appieno, e per di più non potrete neanche godervele come si deve.
Se poi riuscite a trovare un bruciatore economico che abbia le caratteristiche simili a quelli originali allora potete anche fare un prova con quello ma, personalmente, in giro li ho trovati tutti più o meno simili.
In definitiva posso dire che i bruciatori originali non hanno (solo) una funzione decorativa e non devono essere visti come accessori senza utilità nati solamente per fare “moda”, ma hanno davvero una loro importanza per avere la garanzia di avere una bruciatura ideale ed un prodotto soddisfacente.
Annunci

7 thoughts on “BRUCIATORI ORIGINALI YANKEE CANDLE: UTILI O SOLO MODA?

  1. Hai proprio ragione..io stessa ho due bruciatori non propriamente economici..dove ho una bella distanza e sono costati ai tempi più degli originali..ed uno cinese ..la differenza c' è. Oggi una mia amica ha detto che ha sentito ad un certo punto uno sgradevole odore bruciato. .risolto poi aggiungendo altra tarte. .le ho suggerito che sicuramente si era surriscaldato il bruciatore e la nuova tarte ha ovviato il problema. Raffreddando il tutto. .

    Mi piace

  2. Esatto, è proprio quello che è successo. Purtroppo a volte si cerca di risparmiare (come è giusto che sia) ma alla fine si rimane insoddisfatti e si spende anche di più. All'inizio cambiamo la tartina ogni mezz'ora perché faceva quell'orribile odore e pensavo fossero finiti gli oli… Così oltre ad essere abbastanza insoddisfatto usavo molte più tartine!!! Adesso invece risolto tutto 😉

    Mi piace

  3. Ehm… ce la faresti a misurare quant'è l'altezza della “volta” interna? Anch'io puzza di bruciato col bruciatore economico da un euro (che però magari mi tengo, da usare coi lumini un pò più “spompati”)

    Mi piace

  4. Direi che l'altezza sarà poco più di 10 cm e arriverà a circa 11 o 12 cm tutto il bruciatore. Ti direi di cercare un'altezza simile, anche se penso che vada bene anche qualcosa meno. Anche io ho tenuto i vecchi più bassi che uso con le cialde già utilizzate per non sprecare nulla 🙂

    Mi piace

  5. Vorrei tuffarmi nel mondo delle Yenkee ed ho beccato il tuo post. Vorrei prendere un bruciatore per tart original ma non eccessivamente costoso. Ho visto quello a forma di tulipano ed il bubble mosaic. Quale mi consigli? Sul primo ho letto recensioni discordanti, tra cui alcune di crepe dopo pochi utilizzi. Tu quale hai acquistato?
    Buon proseguimento e complimenti per il blog!

    Mi piace

    1. Ciao! Grazie per i complimenti che fanno sempre piacere. Quello a mosaico è di sicuro più bello esteticamente ma più delicato; in ogni caso se lo usi correttamente e con un po’ di attenzione non avrai problemi. Io ho quello a tulipano e lo trovò bello e al tempo stesso molto pratico e funzionale. Sta a te, a questo punto, scegliere uno o l’altro 😉😉

      Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...