LUNA D’ORO (Amber Moon)


Si tratta di una Yankee uscita nella collezione estiva della scorsa estate, la Indian Summer, insieme a Honey Glow (andate a leggere la recensione mi raccomando), Ginger Dusk e Wild Fig. La descrizione ufficiale prima di continuare: “Il fascino incantevole dell’ambra calda e dorata nella brezza della sera, arricchito dall’intrigante mix di patchouli e legno di sandalo”.

Avendo letto la descrizione prima di trovarmici di fronte di persona ero un po’ indeciso. Il profumo mi intrigava, era molto particolare, ma non piacendomi solitamente il profumo del sandalo (tranne rare eccezioni) non sapevo se provarla o meno. Alla fine mi sono deciso a provare una tartina, sperando di non rimanere deluso una volta accesa.
Come detto il profumo è davvero singolare, una miscela ben studiata secondo me, e anche molto difficile da descrivere.
Se con Honey Glow avevamo un profumo caldo, avvolgente, morbido, qui abbiamo se non l’opposto quasi. E’ un profumo più secco, deciso e freddo..per certi versi mi ricorda un po’ Midsummer Night. 
Qui però l’atmosfera è decisamente più esotica, giustamente inquadrata tra le profumazioni ascrivibili all’ambiente indiano. E’ una fragranza elegante e legnosa, e le note di sandalo e patchouli sono facilmente identificabili; anche l’ambra però è presente e lega le due note legnose completando la fragranza.
Se mi dovessi immaginare un’ambientazione per questa profumazione.. mi ritroverei catapultato in un mondo lontano e completamente diverso dal mio. Di notte, senza neppure una luce artificiale ad illuminarmi la via; lontano solo qualche finestra di pietra risplende della calda luce guizzante delle fiaccole accese. Eppure non mi serve nulla, basta la grande luna piena, color dell’ambra, tanto grande quanto non l’avevo mai vista. Ed intorno dieci, cento, mille, milioni di stelle, come piccoli diamanti su un drappo di seta nero, rischiarano la stradina davanti a me mentre il gelido vento della sera mi fa venire un brivido di freddo. Chissà perchè poi abbiamo fatto tanto tardi..
Anche questa, pur essendomi piaciuta meno di Honey Glow, non mi è dispiaciuta; è un profumo un po’ da fiaba, da Aladdin, da Mille e una Notte e così via. 
Descrivendo con una parola la differenza tra le due direi: temperatura. Perchè per quanto possa sembrare assurdo, e altrove abbia letto che entrambe sono molto calde, secondo me la differenza è netta: quando sento Amber Moon ho subito i brividi, è molto fredda come profumazione, forse anche per va delle note legnose pungenti, ma freddo in senso positivo, perchè riesce a creare un ambiente davvero sofisticato, esotico e particolare.
La profumazione è molto intensa, quindi come sempre attenti alle dosi e alla scelta del formato, mentre la durata direi medio/alta.
Voto finale: 7/10
Annunci

3 pensieri su “LUNA D’ORO (Amber Moon)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...